15 febbraio 2016

Anteprima e cover reveal di “Quindici minuti” di Jill Cooper

i like it sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anteprime
Hola cuplovers ^_^
siete amanti dei libri sui viaggi nel tempo?
Il libro di cui vi parliamo oggi è “Quindici minuti” di Jill Cooperun techno-thriller dalle pennellate young adult che presto arriverà in Italia grazie a Dunwich Editore.
La protagonista vuole a tutti i costi tornare nel passato e salvare la madre morta in una rapina anni prima, ma una volta arrivata nel passato scopre che le cose non sono accadute proprio come le sono state raccontate. Certamente un colpo di arma da fuoco non era nei suoi programmi, ma questo cambia tutto e ritornata nel presente si ritrova con una nuova casa, nuovi amici e addirittura un nuovo ragazzo!

Una lettura che si prospetta davvero interessante :) e a cui noi oggi spetterebbe presentarvi in anteprima la cover (anche se questa mattina è uscita su Amazon ma va beh xD ). Eccola dunque, che ne dite? La trovo davvero carina e azzeccata!
nel piattino abbiamo: giallo – trhiller – mystery01 - compulsivamente lettrice - 4 cupcake gialli sul blog letterario de le tazzine di yoko / paranormal 01 - compulsivamente lettrice - 5 croassant paranormal sul blog letterario de le tazzine di yoko / young adult 01 - compulsivamente lettrice - 9 biscotto young adult sul blog letterario de le tazzine di yoko
15 Minuti Cooper le tazzine di yoko

Quindici minuti

(Rewind Agency Vol. I)
Jill Cooper
Edito da Dunwich Edizioni (26 febbraio 2016)
Pagine 234
ebook € 3,99 2,99 durante la prevendita
amzn-amazon-stock-logolink diretto al preorder scontato

Che ne dite? ^_^ vi può ispirare?
Vi lascio un piccolo estratto per stuzzicarvi ancora di più!
Sollevo il borsone e sono sorpresa da quanto sia pesante. Apro la lampo e all’interno trovo del denaro. Parecchio. Devono esserci migliaia di dollari tenuti insieme in piccoli mucchi ordinati.
Il cuore mi batte velocemente mentre mi domando da dove provenga e cosa avessi intenzione di farci. Se mai c’è stato un momento buono per un flashback, è ora. Un cellulare blu in fondo alla borsa attira la mia attenzione. Lo afferro e vedo che ha un post-it attaccato. È scritto a mano.
“Nasconditi nella doccia. Fa’ in fretta.”
Con gli occhi sgranati e il cardiopalma, richiudo lo sportello dell’armadietto, afferro tutto e corro lungo il corridoio. Mi volto verso le docce e mi infilo in una cabina. Tengo ferma la tendina di plastica con dita tremanti, mentre sento dei passi pesanti nella stanza degli armadietti.
Gli sportelli di metallo vengono colpiti in rapida successione mentre i passi si avvicinano. Non so neanche il motivo, ma ho paura. Potrebbe essere solo un tizio che ha finito di allenarsi e ha il volume dell’iPod troppo alto o una donna delle pulizie passata a ritirare gli asciugamani, ma sono sicura che non è così. Chiunque sia, è qui per me.
Mi paralizzo quando vedo un’ombra strisciare dietro la tendina di plastica.
Una voce profonda e rabbiosa esclama: «È stata qui. Ha preso tutto.»
Qualcosa cade a terra con un suono umido.
I miei abiti da ospedale!
Li avevo lasciati sulla panca. Mi darei una bella strigliata per essere stata di nuovo tanto stupida ma, quando l’ombra comincia a farsi indietro, capisco che quei vestiti potrebbero avermi salvato la vita.
Solo dopo che la porta si richiude rilasso le spalle, ma non mi sento ancora abbastanza al sicuro da uscire allo scoperto. La mia mente torna a quell’appunto. Mi ha salvato la pelle, ma come facevo a sapere che quegli uomini stavano arrivando per me?
Mi faccio quella domanda un milione di volte e in un milio¬ne di modi diversi, ma la risposta è sempre la stessa.
L’ho scritto nel futuro.
E l’ho portato nel passato.
QUALCHE INFO SULL’AUTRICE
Jill Cooper ama il tè più del caffè ed è ossessionata dall’idea di tro¬vare la ricetta perfetta. È nata nel 1977 e ha diviso la stanza con sua sorella per diciotto anni. Ha sempre amato i misteri più oscuri ma anche le grandi commedie, così cerca di includere entrambi gli aspetti in tutto ciò che scrive, in un modo o nell’altro.
Vive a Danvers, Massachusetts, con due gatti, un bambino, un marito e un taxi giallo del 1964. La sua vita è cao¬tica, ma divertente. Potete andarla a trovare sul suo SITO.

SCRITTO DA Yoko

Share:

2 commenti

  1. La cover è bellissima e la trama sembra promettere bene! ^^

    RispondiElimina
  2. d'accordissimo con te :3 sono proprio curiosa!

    RispondiElimina

© Le tazzine di Yoko | All rights reserved.
BOOKS AND A CUP OF TEA ...WHAT ELSE?