22 gennaio 2016

I 10 migliori anime della mia infanzia!

fantasie di zucchero sul blog letterario de le tazzine di yoko - rubrica anime e dorama
Buongiorno a tutti,
oggi dedico un articolo ai migliori anime della mia infanzia, quelli indimenticabili, che meritano un ricordo speciale in questa rubrica, perchè mi hanno fatta sognare e innamorare da piccola, accompagnandomi per tanti anni. Pronti per un tuffo nel passato?
sailor moon-le tazzine di yoko

1) Sailor Moon

Anno in Italia: 1995
E’ stato il mio primo anime-amore…intenso, appassionato, totale. Ero una bambina quando è apparso per la prima volta in tv il cartone animato su Bunny e le altre guerriere Sailor. Cantavo con Cristina D’avena le sigle come se fossi io la protagonista delle avventure, mi immedesimavo grazie allo scettro lunare e alla penna magica che avevo ricevuto come regalo, e non vedevo l’ora di terminare l’album con le figurine che compravo in edicola o scambiavo con i compagni. Nessun anime mi ha presa tanto quanto Sailor Moon, rimarrà per sempre un tassello importante della mia infanzia. La sua magia, intrisa di fantasia e sentimenti, mi ha conquistata subito, e per questo si merita il primo posto tra i miei migliori.

piccoli_problemi_cuore-le tazzine di yoko2) Piccoli problemi di cuore (marmalade boy)

Anno in Italia: 1997
E’ stato il mio secondo anime-amore, anch’esso appassionato e duraturo. La relazione sentimentale difficile e ostacolata di Miki con Yuri mi ha tenuta incollata allo schermo per tutte le puntate, emozionandomi per il bel romanticismo. Io la preferivo con Ginta, così genuino, spontaneo e determinato, ma Yuri è lo stesso Yuri! Quanto ha penato Miki per lui? Fortunatamente, ne è valsa la pena! Un anime indimenticabile, così come lo è la sigla iniziale cantata da Cristina D’Avena. “Che cosa c’è, che cosa c’è…guardo fuori e penso a te, chissà se tu, chissà se tu, mi stai pensando ancora di più…”
rossana-le tazzine di yoko

3) Rossana

Anno in Italia: 2000
Le puntate di Rossana sono state spiritose, dinamiche, ma anche all’occorrenza dolci e romantiche da guardare. Rossana è una giovane esuberante che lavora nel mondo della televisione e ha problemi a scuola con un ragazzo introverso e bulletto di nome Heric. La coppia Sana-Heric è una delle meglio assortite nell’anime, il loro avvicinamento graduale mi è piaciuto moltissimo, mi ha fatto tifare per loro fin da quel primo bacio che Heric le ruba. I momenti in cui Rossana è con Heric sono tutti profondi e da batticuore, anche se non mancano di certo gli ostacoli…come il bel Charles, ad esempio o la fastidiosa Funny. Rossana, il cui titolo originale è “Kodomo no omocha”, è stato il mio terzo anime-amore, e ancora una volta, la sigla di Cristina D’Avena- Giorgio Vanni mi ha accompagnata nella visione.

Mila_e_Shiro_gallery_immagini-le tazzine di yoko4) Mila e Shiro

Anno in Italia: 1986
 “Guarda, guarda, in campo c’è una nuova giocatrice, Mila il suo nome è…” Mila e Shiro è un anime incentrato sulla pallavolo e sull’amore per lo sport, con un pizzico di romanticismo, che mi ha entusiasmata così tanto che negli anni in cui l’ho guardato (intorno al 2001), ho avuto il desiderio di diventare brava a pallavolo e mi sono iscritta per davvero a un corso. Ho giocato in una squadra di ragazze con la mia stessa passione (lì ho conosciuto una delle mie migliori amiche, amicizia decennale ormai), perchè grazie alla forza di Mila, al suo impegno costante e al suo sorriso dopo la vittoria, avevo scoperto che la pallavolo mi piaceva molto. Un anime che è in grado di trasmettere la passione per uno sport, e il valore del gioco di squadra, è sicuramente da elogiare.

mizuiro jidai-le tazzine di yoko5) Temi d’amore tra i banchi di scuola

Anno in Italia: 2000

Yumi e Hiroshi, quanti bei ricordi legati alla loro amicizia! Sono due compagni di classe segretamente innamorati l’uno dell’altra, che cercano di avvicinarsi sempre di più, e che si fanno avanti in modo timido e cauto, sperando di essere ricambiati. L’anime è tenerissimo, e molto romantico, mi è piaciuto guardarlo alla tv, mi ha emozionata ed è uno dei miei preferiti del passato, perchè percorre i momenti salienti dell’adolescenza con una leggerezza e freschezza che pochi altri hanno. La sigla iniziale è un’altra bellissima canzone di Cristina D’Avena.

terry e maggie-le tazzine di yoko6) E’ un po’ magia per Terry e Maggie

Anno in Italia: 1996
Le gemelle speciali Terry e Maggie non possono mancare nella mia classifica. Ora ditemi che guardando l’anime non avreste voluto avere una gemella così pure voi! Io ero affascinata dal legame profondo che avevano Terry e Maggie, non solo per la comprensione e l’amicizia tra loro, ma anche e soprattutto per la magia che potevano usare quando erano insieme. Intrecciare le dita per teletrasportarsi dove si vuole, comunicare telepaticamente…chi non lo vorrebbe! Una storia fantasy e romantica che mi ricordo con tanto piacere, e di cui non mi sono persa nemmeno una puntata. 

ranma-le tazzine di yoko7) Ranma 1/2

Anno in Italia: 2000
Umorismo, fantasia, amori corrisposti e non: una girandola di personaggi simpatici, alcuni che si trasformano in animali, come Ryoga, o Shampoo, altri anche più strani, come Ranma, che con l’acqua fredda cambia sesso diventando una avvenente ragazza col codino e dai capelli rossi, fanno di questo anime una vera e propria forza della natura. Ranma 1/2 è divertentissimo da guardare, aspettavo sempre le puntate con interesse, mi piaceva la coppia principale Ranma-Akane, volevo che si dichiarassero e non vedevo l’ora di capire cosa sarebbe successo quando lei avrebbe scoperto che il ragazzo in realtà può diventare una ragazza e viceversa. A volte tifavo pure per Ryoga/P-Chan…che poverino era cotto di Akane e lei non se lo filava. Ranma 1/2  è una storia originale, unica nella sua stramberia, che mi ha presa molto!

city hunter-le tazzine di yoko8) City Hunter

Anno in Italia: 1997
Ryo e Kaori insieme formano il City Hunter, un gruppo indipendente che agisce dietro compenso come guardia del corpo e investigatore privato. La loro relazione evolve da amichevole a sentimentale nel corso delle puntate, ed è piacevole da seguire soprattutto per il personaggio di Ryo, abile nel corpo a corpo, con la pistola e nei pedinamenti, un uomo che dà sicurezza e protezione e nello stesso tempo sa essere misterioso, intelligente, e sexy. Kaori ne è invaghita, ma teme di non avere speranza con lui, poichè Ryo è un donnaiolo di indole, ed è sempre attorniato da fascinose donne da proteggere. L’anime ha momenti divertenti, altri romantici e altri ancora tesi e drammatici, lo seguivo davvero volentieri.

Neon_Genesis_Evangelion-le tazzine di yoko9) Neon Genesis Evangelion

Anno in Italia: 2000
Evangelion è un anime di genere mecha (robot e scienza), con una approfondita psicologia dietro ai personaggi principali, Shinji, Asuka, Rei e Kaworu, piloti dei vari Eva, e dietro a molti dei secondari che agiscono sullo sfondo. L’intreccio della trama è complesso, macchinoso, ma sviluppato in modo perfetto attraverso l’evoluzione del carattere dei protagonisti, passando per l’elaborazione del loro tormentato passato fino all’accettazione del tragico presente, dove vi sono una serie di Angeli mostruosi che i ragazzini devono combattere a bordo dei loro Eva per salvare il pianeta. Le scene di combattimento tra Eva e Angeli sono spettacolari, crude e sanguinolente, ricche di tragicità (storica quella tra Shinji e Kaworu, che era il mio preferito, che si abbattono con l’Inno alla Gioia in sottofondo). Sigla orecchiabile. Un capolavoro di anime!

Slam.Dunk.full.1543719-le tazzine di yoko10) Slam Dunk

Anno in Italia: 2000
Hanamichi Sakuragi frequenta il liceo ed è un attaccabrighe che non passa certo inosservato grazie ai suoi capelli rossi e alla sua incredibile altezza. Decide di entrare nel mondo del basket quando scopre che la ragazza per la quale ha avuto un colpo di fulmine, la dolce Haruko, è appassionata di basket e segue le partite della squadra scolastica con entusiasmo e costanza. Hanamichi non sa nemmeno quali siano le regole del basket all’inizio, ma col passare delle puntate si innamora dello sport e capisce di avere talento nel gioco, anche se con alcuni compagni come il bravo e bello Rukawa, per cui Haruko ha una cotta, farà fatica ad andare d’accordo. L’anime è divertente e a tratti romantico, trasmette l’amore per il basket allo spettatore, il quale non può fare a meno di appassionarsi sempre di più e tifare il duro dal cuore tenero Hanamichi!

Voi siete d’accordo?
Quali sono i vostri migliori?

SCRITTO DA Valy

Share:

2 commenti

  1. Li guardavo tutti! Tra questi i miei preferiti sono Rossana e Slam Dunk :)

    RispondiElimina
  2. Abbiamo gli stessi gusti più o meno, rosita :-)

    RispondiElimina

© Le tazzine di Yoko | All rights reserved.
BOOKS AND A CUP OF TEA ...WHAT ELSE?